Scopri Unoenergy
bambino spegne la luce

Come affrontare il caro bollette: i 15 consigli di Unoenergy per il risparmio energetico

Il conflitto tra Russia e Ucraina, tenuto conto anche dell’importante ruolo svolto dal gas russo nella copertura del fabbisogno nazionale di gas naturale, sta creando non pochi problemi. 

Nonostante le misure da parte dei Governi Nazionali e Internazionali per cercare di rispondere alle necessità di approvvigionamento in maniera autonoma, tutti noi siamo chiamati a fare la nostra parte. Non solo per una questione etica e di rispetto dell’ambiente questa volta, ma anche per far fronte al caro bollette che sembra ormai essere – purtroppo – una realtà. 

Noi di Unoenergy che, come sempre, cerchiamo di essere al vostro fianco nel modo più trasparente ed onesto possibile. Ed è per questo che abbiamo deciso di darvi alcuni consigli per il risparmio energetico e per cercare di ridurre al minimo l’aumento delle vostre bollette di luce e gas.

Risparmio energetico contro il caro bollette: cosa possiamo fare?

Affrontare il caro bollette che ci si prospetta con l’arrivo del Generale Inverno in modo razionale e pragmatico è sicuramente il primo consiglio che vi possiamo dare. Non bisogna prendere decisioni estreme o affrettate e, come consiglia lo stesso MITE – Ministero della Transizione Ecologica, possiamo mettere in atto alcune misure comportamentali che aiuteranno a ridurre i costi dell’energia nelle nostre case. 

  1. Sostituire gli elettrodomestici ad elevato consumo: potremmo avere a casa alcuni elettrodomestici, come la lavatrice o la lavastoviglie, che essendo datati, consumano molto. Un modo per risparmiare potrebbe quindi essere quello di sostituirli con altri più efficienti e di classe energetica elevata.
  2. Installare le pompe di calore: al posto delle caldaie a gas, chi ha la possibilità di effettuare questi interventi, potrebbe pensare di installare in casa le pompe di calore. Se accoppiati a moderni climatizzatori o ad un impianto fotovoltaico con pannelli solari termici, portano un notevole risparmio in termini di consumi.
  3. Optare per una caldaia a condensazione: rispetto alle caldaie tradizionali queste offrono un’efficienza più alta e riescono a garantire un buon risparmio energetico.
  4. Controllare lo stato di salute della vostra abitazione: doppi vetri, coibentazione efficiente, manutenzione degli impianti… sono tutti elementi che possono sembrare superflui, ma non lo sono. Una casa che “funziona” bene è il primo passo per riuscire a risparmiare sulla bolletta. 
  5. Mantenere la temperatura di casa a 19°: per chi era abituato ad entrare in casa e stare in maniche corte è tempo di cambiare. Sia perché a livello di salute non è una condizione ottimale, ma soprattutto perché con una temperatura di 19° non si soffre il freddo e si riesce a risparmiare moltissimo. Ricorda, ogni grado in più aumenta i consumi del 7%. 
  6. Utilizzare o installare valvole termostatiche e il termostato: queste apparecchiature sono semplici, ma fondamentali oggi come oggi. Servono a regolare il flusso dell’acqua calda nei termosifoni e aiutano quindi a non superare, dove sono installate, la temperatura impostata.
  7. Installare lampadine LED: non sottovalutiamo le lampadine di casa. Le teniamo accese molto, soprattutto in inverno quando le giornate si accorciano. Per questo è meglio sfruttare la tecnologia LED che durano di più, producono molta più luce e permettono di ottenere un buon risparmio.
  8. Scegli la doccia invece della vasca da bagno: per riempire una vasca da bagno serve il triplo dell’energia, e dell’acqua, rispetto a quella necessaria per una doccia. Per cercare di ridurre ulteriormente i consumi è importante poi chiudere l’acqua quando ci si insapona o quando si fanno trattamenti tipo balsamo o maschere.
  9. Usa meno l’ascensore: se non stai portando le borse della spesa con te o pacchi particolarmente pesanti, un modo per risparmiare è usare meno l’ascensore. Inoltre farai anche attività fisica! 
  10. Schermare le finestre di notte: tirare giù le tapparelle o chiudere le persiane di notte oggi diventa fondamentale perché è un piccolo accorgimento che aiuta a mantenere più calda la casa, evitando la dispersione di calore.
  11. Usare le ciabatte multipresa: se riuscirete a riunire tutte le spine degli apparecchi elettronici in una ciabatta con interruttore, con un unico gesto potrete spegnere diversi apparecchi elettronici che normalmente restano in stand by in un unico gesto, risparmiando! 
  12. Spegnere la luce: sembrerà banale, ma non dimenticare di spegnere sempre la luce non serve diventa fondamentale per ridurre lo spreco energetico.
  13. Utilizzare il coperchio: quando cucini metti sempre il coperchio su pentole e padelle. Ti permette di risparmiare una buona quantità di gas durante la cottura degli alimenti! 
  14. Sbrinare il frigorifero e il congelatore: è un’attività noiosa e poco piacevole? Vero, ma è importante farla perché permette agli elettrodomestici di lavorare meglio e di sfruttare meno energia.
  15. Ottimizzare l’uso degli elettrodomestici: quando accendiamo la lavastoviglie o la lavatrice controlliamo che siano sempre piene in modo da non sprecare acqua ed energia. Inoltre, quando è possibile, meglio optare per il forno a microonde piuttosto che quello tradizionale per risparmiare! 

L’importanza delle piccole cose

I gesti che possiamo fare noi a casa sembrano piccoli, ma in realtà anche questi accorgimenti e questi consigli, concorrono a ridurre l’impatto dei consumi sulle bollette e sull’ambiente.

SCOPRI DI PIÙ

Parla con un nostro consulente

Troveremo le soluzioni migliori per te

Contatti unoenergy